informazioni sulle tipologie e gli obiettivi

rito magico

Le antiche tradizioni ci tramandano che i riti magici venivano effettuati in passato per svariati motivi. Solitamente essi avevano lo scopo di aiutare l'uomo a superare i suoi limiti e riuscire a trovare risposte a domande che altrimenti non avrebbe mai potuto affrontare da solo. 

L'arte magica fa uso di numerosissimi riti anche molto potenti e di grande effetto e che possono perseguire scopi differenti. Generalmente si possono dividere in base alla loro natura in riti di magia bianca, rossa e nera a seconda appunto se perseguono ideali buoni o malvagi. 

A fare la differenza nelle discipline esoteriche sono appunto le intenzioni. Ad esempio esistono i riti magici d'amore, che vengono in soccorso a chiunque abbia bisogno di un aiuto in questo campo. 

Può essere perché si ha paura di perdere il proprio amato o perché ancora non lo si è incontrato. Molto conosciuti e sicuramente tra i più sfruttati sono i legamenti. Essi permettono di creare un profondo legame tra due persone, però solo nel caso in cui questo possa essere accettato dal destino stesso. Gli incantesimi possono essere utilizzati anche per altri scopi di diversa natura. 

Ad esempio possiamo parlare dei riti magici per la fortuna. Tutti noi abbiamo bisogno di speranza e di energie positive e certi incantesimi possono aiutarci a vivere serenamente e a raggiungere un pizzico di fortuna che non guasta mai. Esiste anche la possibilità di effettuare riti magici fai da te, senza quindi dover ricorrere ad una figura professionale. 

Questo perché alcuni incantesimi richiedono ingredienti che si possono facilmente recuperare e formule altrettanto facili da reperire. Quello di cui si ha bisogno è la massima concentrazione e speranza nel risultato. Purtroppo però c'è rischio di incappare in qualche conseguenza negativa se inesperti, perché non si hanno le conoscenze necessarie.


Privacy & Cookie